Tutte le novità 2017 sui bonus casa

Il 2017 è anno di gradite novità e conferme per i bonus legati alla casa: dalla detrazione del 50% per le spese sul recupero edilizio all’ecobonus del 65%, passando per la nuova detrazione antismica e il bonus mobili e elettrodomestici, è tempo di fare un po’ di chiarezza sul panorama di agevolazioni fiscali riconosciute nei confronti dei proprietari immobiliari italiani.

bonus casa 2017 - detrazioni fiscali

Recupero edilizio degli immobili residenziali

Giova innanzitutto ricordare che per tutto il 2017 si potrà godere ancora del bonus del 50% sulle spese di recupero edilizio degli immobili residenziali, come peraltro in uso nel 2016. Pertanto, slitta al prossimo 1 gennaio 2018 il “ritorno” alla detrazione ordinaria del 36%. La detrazione si applica per le spese di manutenzione straordinaria fino a 96 mila euro di massimale.

Bonus del 65% per l’efficienza energetica

Viene inoltre confermato l’ecobonus del 65% sulle spese legate al miglioramento della prestazione ecoenergetica della propria abitazione (proroga fino al 31 dicembre 2017) o dell’intero condominio o delle parti comuni condominiali (proroga fino al 31 dicembre 2021). Il massimale dipende dalla natura di spesa agevolata (a titolo di esempio: sostituzione infissi, installazione pannelli solari termici), con limiti tra i 30 mila euro e i 100 mila euro.

Detrazione antisismica del 50%

Viene introdotta una detrazione del 50% per le spese sostenute tra il 1 gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021, relative ai lavori antisismici sulle prime e sulle seconde case, e su edifici per le attività produttive, situati in zone di rischio sismico 1, 2 e 3. La detrazione può arrivare al 70% se i lavori permettono il miglioramento di una classe di rischio simico, o all’80% se il miglioramento è di due classi (le percentuali sono elevate di 5 punti per i lavori sul condominio). Il bonus va ripartito per 5 anni su spese massima di 96 mila euro.

Solamente per il 2017 è possibile ottenere un’agevolazione del 50% (stesso massimale, ma con ripartizione in 10 anni) anche per gli edifici in zone 4 o per gli immobili diversi da abitazioni ed edifici produttivi.

Bonus del 50% su mobili e elettrodomestici

Infine, rammentiamo che è confermato fino al 31 dicembre 2017 il bonus relativo alla detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici almeno in classe A+ (A per i forni), purché destinati ad arredare una casa oggetto di ristrutturazione (cioè con lavori agevolati dal bonus del 50% sul recupero edilizio). La detrazione viene calcolata su una spesa massima di 10 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*